Riecco Librandi: «L’Italia ha bisogno sia di Monti che di Renzi»

loading...

0yz5nbw0Da non credere ai nostri occhi. Eppure è ancora lui. Ecco che riparla e ristraparla il difensore delle bestemmie e in tv della sera Rai di Capodanno; colui che insieme a Chaouki è il politico più detestato dal web, lui che ha offeso la piazza del centrodestra definendola piazza di «nullafacenti». Antonio Librandi – Scelta civica –  torna a parlare di nuovo per farsi “odiare” ancora di più. Cosa si dovrebbe pensare di uno che ha la tracotanza di affermare che «L’Italia ha bisogno sia di Monti che di Renzi»? Lo andasse a dire agli  italiani massacrati dalle tasse, agli esodati, alle famiglie annichilite dalla politica lacrime e sangue, quanto hanno bisogno del professor Monti. Lo andasse a dire alle vedove, ai pensionati, ai professori quanto hanno bisogno di uno come Renzi che non si fermerà neanche di fronte alle pensioni di reversibilità pur di racimolare qualche briciola. Insomma, due premier non eletti, mai scelti dagli italiani, a capo di un Paese che non cresce, vorace con i soliti noti: perché l’Italia dovrebbe avere bisogno di loro due, secondo Librandi? Questo il ragionamento spericolato,  sprezzante del buon senso e del buon gusto di Librandi.

Per Librandi è una “fortuna” avere Renzi e Monti

«E’ molto opportuna la battaglia di Matteo Renzi per un’Europa che si assuma la propria responsabilità sui migranti e che intraprende una politica di investimento per la crescita. Quella di Renzi è una battaglia che trova gli europeisti e i riformatori come me al fianco del nostro premier. Ma, proprio da europeista e riformatore, non posso che accogliere e rilanciare anche i richiami del senatore Mario Monti. Quando avverte dei rischi di un eventuale rilassamento sull’obiettivo del rigore finanziario, o quando ci invita a non seguire i populisti come Salvini e Grillo nella retorica anti-europea, Monti segna giustamente un limite oltre cui finiremmo per danneggiare anzitutto l’Italia». Leggere queste parole è come bere cicuta. Il combinato disposto Monti-Renzi è stato una iattura. Eppure secondo lui dovremmo benedire questa spirale perversa che ci è toccata in sorte.  «Abbiamo un premier che ha vigore e consenso come Matteo Renzi e abbiamo la migliore e più lungimirante visione europeista che esista, quella di Mario Monti. Credo che tra il vigore di Renzi e la visione di Monti – conclude Librandi – si debba fare sinergia. Certo, verso il suicidio del Paese, probabilmente.

Potrebbero interessarti anche...

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *