Tatuaggi, vietato mostrarli in città in più di 100 comuni italiani.

loading...

notatooI Tatuaggi, l’arte di marchiarsi la pelle ormai molto di moda soprattutto tra i giovani,  sono stati presi di mira dalla politica Italiana.  Agli inizi del 2015 è infatti stato proposto un provvedimento secondo cui da gennaio 2016 sarà definitivamente vietato mostrare i propri tatuaggi in pubblico nei centri cittadini di più di cento comuni Italiani.

Il provvedimento, appoggiato dalla lega e dai Renziani, è stato oggi accettato e sarà in vigore dal 15 Gennaio 2016.

Maurizio De Mirti , che ha scritto e avanzato il provvedimento, ha dichiarato in una conferenza stampa ieri mattina: “I tatuaggi sono giudicati da tutti, tranne che dai giovani, di cattivo gusto, spesso violenti e non adatti ad essere messi in mostra in un centro cittadino, per questo abbiamo deciso di vietarli e renderli punibili con ingenti sanzioni.”

I comuni che daranno inizio all’iniziativa saranno resi pubblici dal primo di Gennaio, mentre le sanzioni a cui andranno incontro i trasgressori (con tatuaggi visibili) del nuovo provvedimento partiranno da un minimo di 250 euro, ad un massimo di 6000 euro.

 

http://www.ilgiomale.it/

Potrebbero interessarti anche...

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *