Zanzare: scoperto il sistema per non essere punti. Novità che cambia tutto!

loading...

Una delle cose che meno si sopportano dell’estate, sono gli insetti. Molto spesso, l’uomo diventa la preda più succulenta, per zanzare e insetti simili. Anche cospargersi da capo a piedi di sostanze repellenti, spesso, si rivela inefficace. Secondo un team di ricercatori però, è possibile nascondere la traccia chimica lasciata dalla pelle umana che attrae le zanzare, e dunque evitare le fastidiose punture. A rivelarlo, sono dei ricercatori americani che ritengono sia utile concentrarsi sulla chiave che svelerebbe l’arcano: i batteri che vivono sulla pelle i quali comunicano tra loro attraverso il quorum sensing, sistema che consente alle diverse colonie di lavorare insieme in modo coordinato.

Le ricerche hanno rivelato che le zanzare infatti sarebbero in grado di intercettare i segnali chimici rilasciati dalle colonie batteriche sfruttando i recettori presenti sulle proprie antenne. Per evitarle quindi, bisognerebbe riuscire a nascondere i segnali come hanno provato già a fare gli scienziati americani. In esame, è stato preso in considerazione uno dei batteri più comuni, lo Staphylococcus epidermidis, rendendolo “invisibile” ai piccoli insetti.

I primi test hanno dato esito positivo, quindi la sperimentazione potrà andare avanti con l’idea di siluppare nuovi repellenti naturali. Gli esperi hanno provato ad inserire campioni di sangue di coniglio in palloncini irrorati con una versione geneticamente modificata del batterio, usando zanzare della specie Aedes aegypti che hanno preso d’assalto l’ampolla ricoperta dal batterio Staphylococcus epidermidis normale, ignorando invece quella protetta dallo strato di batteri modificati. Finalmente un barlume di speranza nella lotta conto le zanzare.

Se questo articolo ti è piaciuto metti MI PIACE E  CONDIVIDILO con i tuoi amici e fallo vedere anche a loro. Cosa ne pensi? Lasciaci un commento con le tue opinioni nell’apposita sezione, ciò che hai da dire ci interessa.


Seguici su Facebook alla Ns. pagina: QUI SI FA L'ITALIA
dove saranno redatte le novità e gli aggiornamenti di questo Blog



E' gradito un Mi Piace e Condividi....grazie

Potrebbero interessarti anche...

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *