Facebook blocca la pagina con gli sfottò di cui è protagonista, ma Chiara Appendino non ci sta e commenta: “Noooo! Scusate se mi intrometto, posso proibire la sospensione?” La pagina in questione si chiama “Chiara Appendino proibisce cose” e ironizza sui recenti divieti introdotti dalla sindaca di Torino e dalla sua amministrazione, in particolare quelli contro la cosiddetta ‘mala-movida‘. Creata da Andrea Federico Cecchin, stampatore pubblicitario di 33 anni, famoso per le immagini virali sul web di Matteo Renzi in bicicletta, in poche settimane ha raccolto migliaia di like, oltre 33mila. Fino, appunto, allo stop di 7 giorni imposto dagli amministratori del social. La sindaca Appendino però si mostra dispiaciuta: “Non sono molte le pagine che fanno satira come si deve, ma la vostra è di sicuro una di quelle. E non immaginate quanto la apprezzi. Spero torniate più carichi di prima”, si legge nel suo commento.

Da “Appendino, no party” a “Stay hungry, stay a casa”, la pagina ironizza soprattutto sullo stop alla vendita degli alcolici da asporto dopo le 20. Una misura che a Torino ha fatto molto discutere, soprattutto dopo le proteste contro i divieti che lo scorso 20 giugno hanno dato vita a scontri con la polizia, con quattro agenti feriti e due manifestanti fermati. E così, per non perdere la vena ironica, la pagina “Chiara Appendino proibisce cose” ha risposto al commento della sindaca invitandola “a bere una birra in Santa Giulia“, proprio il luogo degli scontri tra forze dell’ordine e centri sociali. Un invito vero, non una battuta, a cui la prima cittadina ha prontamente risposto: “Ci aggiorniamo per l’ultima settimana di agosto?”

La pagina è nota anche per i post in cui paragona la sindaca ai protagonisti di molti film e serie tv, storpiandone i titoli, come “Chiarina principessa guerriera” o “Non è un paese per giovani”. Ma Appendino ha rivelato che il suo sfottò preferito è quello in cui viene paragonata a Batman, con un fotomontaggio in cui il famoso faro puntato verso il cielo, invece di mostrare il simbolo del supereroe, mostra appunto la sagoma di un appendino.