Figlio di un noto politico insegue un disabile, lo tampona con l’auto e lo prende a schiaffi e a pugni

loading...

Scena tremenda sul lungomare Mameli di Senigallia ieri pomeriggio. Un uomo di 47 anni, figlio di un noto politico romano del quale per il momento non è stato reso noto il nome, stava uscendo in retromarcia da un parcheggio privato con la sua Mercedes. In quel momento transitava una Bmw condotta da un 65enne disabile della provincia di Brescia che viaggiava insieme alla moglie. L’uomo ha suonato il clacson come spesso si fa in questi casi per farsi notare dalla Mercedes che effettivamente ha stoppato la sua retromarcia. Fin qui nulla di strano.
Solo che dopo il 47enne ha inseguito a tutta velocità la Bmw, l’ha speronata e tamponata per costringerla a fermarsi. Poi davanti a numerosi testimoni il romano ha raggiunto il 65enne che nel frattempo era sceso dalla sua auto. Senza dirgli nulla gli ha prima dato due schiaffi e poi due pugni dicendogli che non avrebbe dovuto permettersi di suonare il clacson.

Nel frattempo la moglie dell’uomo aggredito si è sentita male e si è reso necessario l’intervento dell’ambulanza oltre che delle forze dell’ordine. La donna è stata portata in ospedale mentre vigili e Carabinieri si occupavano di sedare la rissa. La presenza dei carabinieri è stata necessaria anche perché il 47enne romano si è rifiutato di fornire le proprie generalità ai vigili urbani, che hanno quindi chiesto il supporto dei militari per l’identificazione della persona coinvolta.

Potrebbero interessarti anche...

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *