Se vedete questa “COSA” non toccatela! Si possono trovare passeggiando su alcune spiagge e pochi sanno di cosa si tratta! - Euroxweb

Se vedete questa “COSA” non toccatela! Si possono trovare passeggiando su alcune spiagge e pochi sanno di cosa si tratta!

loading...
Loading...

E’ noto che negli oceani abitano le creature più strane del mondo e se si considera la grandezza degli oceani, si comprende come la scienza non conosca nemmeno la metà delle specie che li abitano. È questo un valido motivo per non toccare mai nulla di cui non abbiamo conoscenza.
A volte sulla spiaggia si trovano le cose più bizzarre , che incuriosiscono molto perché mai viste prima, ma che esistono in abbondanza nel mare. È il caso dell’ “oggetto” che potete vedere nelle immagini che seguono. Uno sguardo disattento potrebbe far pensare che si tratti di una sorta di “strana alga”, in quanto le alghe assumono anche le forme più svariate … ma non lo è!

Gli “oggetti” sono scuri, molto rigidi. Sembrano saltati fuori da un film di fantascienza, una sorta di extra-terrestre … ma non sono nemmeno questo, anche se si tratta sempre di qualcosa di molto interessante!

Questi “fili” sono niente di più e niente di meno che uova di squalo! Gli squali sono divisi in decine di specie con alcune differenze tra di loro, tra cui quelle riproduttive. Alcuni sono Vivipari, cioè gestano i cuccioli all’interno del corpo della femmina e li partoriscono quando sono già pronti, ma altri, come ad esempio lo squalo martello, sono Ovipari: cioè depongono le uova e, nel momento in cui si schiudono, nascono i cuccioli. Questo tipo di “uova” che vediamo, hanno questa forma per rimanere bloccate nella roccia mentre i cuccioli si sviluppano. Dopo la nascita, con il movimento dell’acqua, si staccano e vengono alla deriva.

Anche se la natura ha plasmato l’ “uovo” in modo che questo rimanga bloccato sulle rocce dai 7 a 10 mesi (il termine di sviluppo dell’embrione), è possibile che si stacchi a causa di una tempesta, per esempio. Quindi, se incontrate una di queste “uova”, assicuratevi che sia vuota!

Condividete questo articolo con amici e parenti su Facebook!

Potrebbero interessarti anche...