Migrante riduce in fin di vita autista di Autobus, ma ecco la Spaventosa Reazione dei Carabinieri…

loading...

È accaduto a Siena, sono stati momenti concitati e di panico.
Alla fine dei quali i carabinieri hanno deciso di passare all’azione in maniera forte e decisa: sparando!

L’autista di un bus di linea è stato aggredito e ferito da tre colpi di arma da taglio al torace da un ivoriano di 19 anni, a segutio di una lite scoppiata a bordo del mezzo pubblico, a Monteriggioni,provincia di Siena.

Su LiguriaNotizie leggiamo che:

L’aggressore è stato fermato dai carabinieri, che per bloccarlo gli hanno sparato un colpo di pistola a una gamba.

Chiamati da alcuni passanti, i militari sono stati a loro volta aggrediti dal migrante, che prima avrebbe scagliato contro una damigiana di vetro e poi li avrebbe attaccati con la lama. Grave l’autista del pullman: è ricoverato con prognosi riservata. Sottoposto ad intervento chirurgico d’urgenza, i sanitari sperano di salvargli la vita.

L’aggressore continuava ad infierire a coltellate sul conducente di bus ma alcuni passanti, che aspettavano il pullman al capolinea per ritornare nella città del Palio, sono intervenuti e, facendo da “scudo”, hanno interrotto la violenta aggressione. Dopo le prime tre coltellate al torace, l’ivoriano avrebbe continuato a colpire il conducente, ma l’intervento di più persone lo hanno interrotto. È quanto emerge dalle ricostruzioni dei Carabinieri: a bordo del bus c’erano il passeggero, in forte stato di ebbrezza, e l’autista. I due erano soli.

Sul web sta girando anche una presunta foto dell’autobus a seguito dei momenti di follia, dove vediamo sangue sparso dappertutto:

Ora la vita dell’autista è appesa ad un filo!
Noi tutti speriamo e preghiamo che si salvi.

Foto Credit: BlitzQuotidiano.it

Potrebbero interessarti anche...

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *