“Mamma amo un profugo”. Lei, sindaco Pd: “Sei malata”

loading...

Francesca Testi è la figlia di Margherita Scarpellini, sindaco del Pd di Monte San Savino. La ragazza ha fatto parlare di sè dopo aver scritto una lettera a Repubblica in cui confessava di essersi innamorata di un profugo e rivelava la brutta reazione di sua madre: “Lavorando fra i migranti mi sono innamorata di Jeff. Quando ne ho parlato con mia madre, persona di sinistra, sono rimasta delusa dalla sua reazione. Mi ha detto che sono una persona malata, che i neri vanno solo compatiti, che avrebbe dovuto farmi arrestare, che lui sta con me solo per tornaconto”.

Una reazione dura e inaspettata che la 32enne ha deciso di “denunciare” pubblicamente mettendo così in difficoltà sua madre protagonista evidentemente di una netta differenza di comportamenti tra privato e pubblico. La ragazza, laureata con lode all’università di Siena e impegnata presso la Croce Rossa di Arezzo dove ha conosciuto Heff, non aveva detto che la madre era impegnata in politica. Ma ovviamente c’è voluto poco per scoprirlo.

La Scarpellini ha reagito subito dicendo che si tratta di “una questione privata e famigliare” e ha aggiunto: “Trovo davvero meschino che una vicenda che appartiene alla mia dimensione familiare venga distorta e strumentalizzata in chiave politica. L’affetto verso una figlia è normale che generi preoccupazioni allorchè essa si trovi a frequentare una persona che vive una situazione di estrema precarietà. Nulla contano in questo il colore della pelle o la provenienza geografica. Allo stesso modo è normale che certe preoccupazioni siano mal interpretate e possano generare incomprensioni, sempre all’interno di una famiglia”.

Potrebbero interessarti anche...

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *