Falliscono i tribunali, Italia nel caos: da quando tutti saranno impuniti

loading...

1456930398577La Cassazione rischia il default. Rischia di restare schiacciata dalla incredibile quantità di ricorsi civili e penali. L’allarme lo lancia il neo presidente Giovanni Canzio, che chiede la “certezza del diritto” e suggerisce al ministro della Giustizia, Andrea Orlando, un decreto legge per avere un maggior numero di magistrati e procedure semplificate. Orlando, da par sua, non esclude il decreto ma spiega che “sarà il governo collegialmente a decidere”.

Il punto, come detto, è che la Cassazione rischia di restare paralizzata, senza dunque poter più mettere la parola fine ai processi che arrivano al Palazzaccio. Ogni anno, infatti, vengono presentati circa 80mila ricorsi, e i ricorsi iscritti nelle sezioni penali ad oggi risultano essere 53mila. Peggio ancora l’arretrato civile, che oggi come oggi ammonta a 108mila cause (il 50% di natura tributaria, tra cui il 40% vede come parte lo Stato).

Canzio parla di una Corte “in profonda crisi di funzionamento”, pone l’attenzione sul “numero impressionante di ricorsi, di numeri e statistiche mostruosi e di dati che hanno assunto proporzioni strabilianti e incomparabili” con i Corti di altri Paesi. Dunque il presidente chiede l’accelerazione del ddl sul processo penale, testo che per inciso è frutto di una commissione da lui presieduta in via Arenula. Il rischio, in caso di mancata accelerazione, è quello di un default della giustizia.

http://www.liberoquotidiano.it/sezioni/1/home


Seguici su Facebook alla Ns. pagina: QUI SI FA L'ITALIA
dove saranno redatte le novità e gli aggiornamenti di questo Blog



E' gradito un Mi Piace e Condividi....grazie

Potrebbero interessarti anche...

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *