GASTRITE NERVOSA: COSA SI PUÒ MANGIARE?

loading...

22415-gastrite-nervosa-cosa-si-può-mangiare

La gastrite può avere origine nervosa: in questo caso occorre riflettere bene sulle cause reali e cercare di porvi rimedio. Nel frattempo noi consigliamo quali cibi mangiare e quali evitare in caso di gastrite nervosa

Il corpo non mente e la mente influenza fortemente il corpo ed è anche noto a tutti che lo stress e l’ansia causano disturbi fisici non trascurabili.

Sono sempre segnali che il nostro organismo ci manda per comunicarci qualcosa: dobbiamo concederci un momento di pausa, oppure, nel caso della gastrite, c’è un “fuoco” dentro di noi cui dovremmo dare retta? Oltre alle cause interiori, cui pensare per risolvere la gastrite nervosa, possiamo cercare rimedi semplici nell’alimentazione.

Vediamo allora cosa mangiare in caso di gastrite nervosa.

 

Ho la gastrite nervosa: cosa posso mangiare?

La dieta in caso di gastrite nervosa consente di mangiare solo i cibi che non irritano lo stomaco, ovvero quelli che non causano un aumento delle secrezioni gastriche, acide. Via libera dunque a:

  • Frutta: in generale contiene grandi quantità di vitamine, sali minerali, fibre, e fitosostanze utili alla salute del nostro corpo (antociani, antiossidanti…), ma da mangiare – salvo sensibilità e gusti individuali – contro la gastrite sono le mele, le banane, pesche, pere, uva, kiwi, melone. La dose è due frutti al giorno.
  • Verdura: ricca di sostanze salutari come la frutta ma non altrettanto ricca di zuccheri, quindi da consumare in abbondanza, la verdura giova molto a migliorare i sintomi della gastrite nervosa in quanto stabilizza e diminuisce l’eccesso di acidità. In generale tutte le verdure sono ben accette, salvo sensibilità individuale: evitate quindi quelle che non gradite (vedi la successiva lista) o che sapete essere nocive per il vostro stomaco.
  • Carne e pesce: sono solitamente ben tollerati in caso di gastrite. Attenzione però agli eccessi, che provocano invece un aumento dell’acidità nell’organismo. Preferite modiche quantità dicarni bianche, pesce azzurro, latticini magri e, in generale, provate e sostituirle con proteine di origine vegetale (legumi, semi…).
  • Cereali: sono adatti a “tamponare” l’acidità provocata dalla gastrite. Consumatene una porzione in ogni pasto. Meglio se integrali.
  • Bevande: sono fondamentali per tenere pulito il tratto gastrointestinale e apportare le fibre. L’acqua è l’unica bevanda consentita in caso di gastrite. Come bevanda calda il caffè di orzo, salvo diversa sensibilità individuale. Tutte le altre bevande stanno nella “lista dei cattivi”, qua sotto.

Cercate di fare piccoli pasti frequenti e di cenare almeno due ore prima di coricarvi.

 

L’alimentazione che aiuta a combattere la gastrite

 

Ho la gastrite nervosa: cosa non posso mangiare?

Ecco il “libro nero” con i cibi da non mangiare in caso di gastrite nervosa. Scoprirete che spesso sono proprio alimenti e bevande consumiamo per “tirarci su” in caso di stress, creando un circolo vizioso cui cercheremo di porre fine.

  • Bevande: tè, anche decaffeinato, caffè, anche decaffeinato, bevande zuccherate, bevande a base di cola, cioccolata calda e alcool. Irritano eccessivamente la mucosa gastrica.
  • Frutta: arancia, pompelmo, fichi, frutta essiccata (contiene solfiti come conservanti, che sono fortemente irritanti per lo stomaco) aumentano l’irritazione.
  • Verdura: succhi di verdura, peperoni, cipolle, aglio, pomodori
  • Cereali: dolci, prodotti da forno, merende confezionate.
  • Patate fritte e cibi fritti in generale
  • Cibi speziati
  • Cioccolato
  • Formaggi grassi e latte intero

 

Ho la gastrite nervosa?

Per cercare di capire se si soffre di gastrite nervosa, e quali possono essere le cause, proviamo a porci alcune domande:

> Mi capita spesso di reprimere le mie opinioni per paura del confronto, di un rifiuto o di un litigio?

> So riconocere la mia rabbia o sono ormai abituato a “mandare giù” e non ci faccio più caso?

  > Mangio in fretta e male, in preda all’ansia per la prossima riunione, per la tensione a tavola coi familiari?

> Cerco sempre di essere sorridente a tutti i costi anche se vorrei piangere o urlare e non mi sfogo mai (a volte basta una passeggiata da solo)?

Se avete risposto sì a tutte, fermatevi a considerare se sia il caso di ascoltare il messaggio che la vostra gastrite nervosa vi sta mandando. Che sia il “fuoco delle emozioni” mai espresso?

http://www.cure-naturali.it/

 

Potrebbero interessarti anche...

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *