Berlusconi: “Pensione minima a 1000 euro per tutti e Ministero Terza età: vivremo fino a 125 anni”

loading...

Silvio Berlusconi punta sull’elettorato più anziano e, in un messaggio a Federanziani, promette pensione minima a mille euro per tutti (casalinghe comprese) e un ministero della terza età.

Silvio Berlusconi punta tutto sull’elettorato più anziano, e torna sul tema che sta più caro agli italiani: la pensione. “Io ho promosso alcuni studi universitari al San Raffaele, e secondo i ricercatori l’obiettivo a portata di mano è quello di accrescere la prospettiva di vita fino a 125 anni. Tutto questo è positivo, apre prospettiva affascinanti ma anche diversi problemi perché le persone devono poter invecchiare in salute ma anche in sicurezza economica”. Co me riporta fanpage.it non lascia più dubbi la strategia politica si Silvio Berlusconi in vista delle prossime elezioni politiche: puntare tutto sugli anziani. Così, in un messaggio indirizzato proprio a Federanziani, l’inaffondabile Silvio batte il ferro: “Nel 2016 3 milioni di anziani hanno dovuto rinunciare alle cure perché troppo costose. Oggi nessuno anziano può vivere con una pensione minima di 500 euro: oggi è doveroso e indispensabile aumentare almeno a un milione di euro i minimi pensionistici . Nessun anziano deve essere escluso da questa misura, comprese le nostre mamme che hanno lavorato tutti i giorni a casa e che devono poter avere vecchiaia dignitoso. Se gli italiani ci faranno governare saranno questi i primi provvedimenti del nostro governo: è un impegno che prendo con voi”. Un’altra promessa, l’ennesima di una infinita carriera politica, ma non è finita: “Nel nostro prossimo governo ci sarà una novità importante: il ministero della terza età. Dare voce agli anziani significa dare voce alla parte più saggia del Paese”. E Berlusconi, ufficialmente, si candida a portavoce di questa parte.

Potrebbero interessarti anche...

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *