Cause e rimedi del prurito diffuso

loading...

prurito-diffuso-1

Il prurito diffuso è una condizione con cui si ha spesso a che fare ma che si tende a trascurare nella speranza o nella certezza che svanisca nel giro di breve tempo. In realtà, è bene prestare attenzione alle circostanze in cui si palesa, anche per cercare di capire le ragioni da cui è determinato: se in alcuni casi alla base possono esserci dei disturbi psicologici, in altre situazioni le responsabili potrebbero essere delle patologie più importanti, che di conseguenza dovrebbero essere trattate con tutte le attenzioni del caso. Per quanto sia inutile allarmarsi in maniera eccessiva, quindi, è bene consultare il proprio medico di fiducia in tutti i casi in cui il prurito dovesse rivelarsi molto intenso o durare più a lungo della norma. Quando si parla di prurito diffuso si fa riferimento, in sostanza, all’istinto di grattarsi: un istinto che non si riesce a tenere sotto controllo e che induce a grattare una o più parti del corpo con una certa frequenza.

A volte la causa può essere una carenza di idratazione della cute e in circostanze di questo tipo non c’è altra soluzione che ricorrere ad una crema idratante efficace, da applicare sulle zone più colpite. Un altro consiglio è quello di bere molto, in modo tale che i tessuti e l’epidermide possano essere idratati non solo dall’esterno ma anche dall’interno. Altre volte, invece, ad incidere sono – come già anticipato – dei fattori psicologici e quindi si è in presenza di un prurito di tipo psicosomatico: la colpa, se così si può definire, deve essere attribuita allo stress e all’ansia e tutto quello di cui si ha bisogno per non incappare più in questo inconveniente è una buona dose di riposo abbinata a una altrettanto buona dose di relax

Certo, poi ci sono anche le cause patologiche e in particolare dermatologiche: la psoriasi e la dermatite sono le più diffuse, ma potrebbe trattarsi anche di una micosi, di un eczema o addirittura di orticaria o scabbia. In alcuni casi un prurito diffuso è un campanello di allarme per malattie del metabolismo quali il diabete mellito e l’ipertiroidismo, oltre che per patologie che coinvolgono i reni come l’uremia.

Se è vero che talvolta anche l’anemia, cioè un problema di carattere ematologico, può essere foriero di un prurito diffuso, più rare – ma non per questo da escludere in una analisi – sono le patologie oncologiche, che si tratti di una leucemia o di un tumore. Anche le donne in stato di gravidanza, infine, possono sperimentare la sensazione di un prurito più frequente rispetto al solito: la colpa, come si può immaginare, è degli ormoni. Particolare attenzione deve essere prestata alle malattie dermatologiche e nello specifico alla psoriasi, che non è altro che una forma di dermatite cronica che provoca una seria infiammazione alla pelle.

Questa malattia, che può presentarsi a qualunque età e interessa sia le donne che gli uomini in egual misura, è maggiormente frequente tra i ragazzi di età compresa tra i 15 e i 25 anni. Ad ammalarsi è una persona su cento, il che vuol dire che si tratta di una patologia piuttosto diffusa: l’aspetto più importante, però, è rappresentato dalla necessità di riconoscerla il prima possibile, così da curarla ed evitare che colpisca altre zone del corpo oltre a quella originale.

A causare il prurito e gli altri sintomi della psoriasi sono dei fattori emotivi particolarmente stressanti: ciò avviene soprattutto nei soggetti che sono, per così dire, predisposti, nei quali qualsiasi genere di evento di carattere psicoemotivo con una certa importanza è in grado di rendere i sintomi della malattia, rimasti sopiti per un certo periodo di tempo, manifesti. Non possono essere sottovalutati, d’altro canto, i traumatismi, siano di natura fisica – come una temperatura troppo bassa – o di natura meccanica – come un grattamento, una puntura di insetto, una abrasione, un tatuaggio, eccetera –

http://infonotizie.eu/

Potrebbero interessarti anche...

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *