Berlusconi, è un tradimento Il mito del suo Milan che si candida col Pd / Guarda

loading...

Un clamoroso “tradimento”. Tra tanti giocatori del Milan targato Silvio Berlusconi che sono scesi in politica (Shevchenkocon Forza Ucraina, Kaladze in Georgia, Weah addirittura fresco presidente della Liberia), nessuno aveva osato candidarsi contro il Cavaliere. Se Giovanni Galli aveva addirittura accettato di candidarsi sindaco a Firenze (quasi un sacrificio annunciato), a spezzare la tradizione potrebbe essere Demetrio Albertini. A 46 anni, la leggenda rossonera (406 partite e 28 gol tra 1988 e 2002) e uno dei simboli del Diavolo di Capello e Cavaliere sarebbe sul punto di accettare la corte del Pd e candidarsi alle prossime elezioni. La carriera politica sportiva già intrapresa ad altissimo livello (è stato vicepresidente della Figc) potrebbe dunque non bastargli più. E Silvio che dirà del suo ex pupillo passato dall’altra parte della barricata? liberoquotidiano.it

Potrebbero interessarti anche...

loading...