GLI OGGETTI PIÙ SPORCHI NEGLI HOTEL: ECCO COSA NON BISOGNA MAI TOCCARE!

loading...

camere-pulizia-hotel

Malgrado ogni qual volta si entri in un albergo si abbia la sensazione di entrare in un ambiente lindo, pinto e perfettamente igienizzato, in realtà è vero l’esatto contrario: le camere di albergo, infatti, sono un vero e proprio ricettacolo di germi e batteri. Non crediate, d’altra parte, che un albergo a 5 stelle sia sinonimo di pulizia e di igiene. Basti pensare che una recente inchiesta condotta dalla CBC Television del Canada ha rilevato che le strutture ricettive, quanto a mancanza di igiene, si equivalgono, a prescindere dal fatto che si tratti o meno di hotel di lusso. Ma come è possibile una simile situazione, malgrado venga effettuata regolarmente la pulizia delle stanze da un team specializzato? A detta degli esperti, con buone probabilità, la diffusione di germi e batteri è favorita dal fatto che gli addetti alle pulizie utilizzano sempre i medesimi strumenti di lavoro(spugnette, strofinacci, stracci, ecc.), i quali rappresentano la principale via di propagazione dei microrganismi.

I 7 oggetti più sporchi che toccherete in un albergo

Ma quali sono gli oggetti più “a rischio” presenti in un hotel e di cui sarebbe assolutamente conveniente evitarne il contatto? A svelarcelo è stata una indagine condotta dai ricercatori dell’Università del South Carolina, i quali hanno analizzato in maniera minuziosa tutti gli oggetti e le suppellettili presenti nelle camere d’albergo appartenenti a diverse categorie

 

Da questo dettagliato studio è emerso che i 7 oggetti più contaminati da germi e batteri sono i seguenti:

1 – Copriletto

Il copriletto è senza ombra di dubbio l’oggetto più infestato da batteri con cui entrerete in contatto all’interno dell’albergo: i suoi livelli di sporcizia, non a caso, sono stati definiti dalla microbiologa che lo ha analizzato, assolutamente inaccettabili. Questa coperta ornamentale, infatti, a differenza delle lenzuola, non viene cambiat

2 – Telecomando

Difficilmente gli addetti alle pulizie si prenderanno la briga di pulire il telecomando della tv o del climatizzatore! Eppure è proprio tra i loro tasti che si annida un numero considerevole di microrganismi: basti immaginare a quante mani (non lavate) hanno pigiato i pulsanti dei telecomandi per fare zapping o per riscaldare la stanza!

3 – Abat jour

Altro luogo prediletto da germi e batteri è la lampada che si trova su ogni comodino: qualsiasi ospite, infatti, la accenderà per servirsi della sua luce soffusa. Ma quante volte il tasto di accensione sarà stato meticolosamente pulito dai camerieri d’albergo? Quasi mai, stando ai risultati forniti dalla ricerca.

4 – Telefono

Il telefono fisso che generalmente si trova in tutte le camere d’albergo e che consente di comunicare rapidamente con la reception o di fruire di altri servizi, è un vero  e proprio ricettacolo di germi. Evidentemente, anche in questo caso, esso viene pulito piuttosto di rado o, comunque, in maniera assai superficiale.

5 – Interruttore della luce

Si tratta della prima cosa che ciascun ospite tocca appena entra in stanza e, pertanto, risulta essere contaminata da numerosi germi. Non essendo possibile evitarne il contatto, gli esperti consigliano di lavarsi le mani subito dopo aver acceso o spento l’interruttore.

6 – Moquette

La moquette, come del resto i tappeti e i tappetini che ricoprono i pavimenti, è un vero e proprio microcosmo di batteri, di germi e di allergeni di qualsiasi tipo. Ne consegue che sarebbe preferibile non camminare mai a piedi nudi!

Tutte le volte, dunque, che vi recate in un albergo per piacere o per lavoro, non dimenticate di riporre in valigia un efficace spray disinfettante che vi metta al riparo dall’esercito di germi e batteri che vi attende nella vostra “confortevole” camera.

a in corrispondenza dell’ingresso di un nuovo ospite.

 

http://meteofan.it/

Potrebbero interessarti anche...

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *