La pesantezza di stomaco si combatte con le tisane

loading...

Ecco le ricetta di alcune tisane utili in caso di cattiva digestione, nausea e gas intestinali.

Quante volte sarà capitato di aver mangiato tanto o male e di aver dovuto fare i conti con un fastidioso senso di pesantezza magari accompagnato da nausea?

Per togliere di torno questi noiosi disturbi basta una tisana. Ecco alcune semplici ricette.

Tisana allo zenzero. Lo zenzero è un antinfiammatorio naturale e un digestivo, ha inoltre proprietà antinausea e antivertigine. Per preparare una tisana bisogna far bollire per 10 minuti la sua radice tagliata a fettine. Poi si filtra il decotto e lo si può gustare aggiungendo anche qualche goccia di limone.

Tisana al finocchio. Questo ortaggio ha la capacità di evitare la formazione di gas intestinalied ha proprietà depurative e antinfiammatorie. Inoltre contiene l’anetolo che agisce sulle contrazioni muscolari. La tisana viene preparata con i semi lasciati a bollire per una decina di minuti. Una volta filtrato il composto lo si può sorseggiare con qualche fogliolina di menta.

Tisana alla menta. La menta è l’ideale per chi soffre di acidità e reflusso. Per gustarla al meglio bisogna prendere quattro o cinque foglioline lavate, metterle in una tazza, versarci sopra acqua bollente e lasciare il tutto in infusione per 10 minuti. Attenzione a coprire la tazza per evitare che le proprietà della menta evaporino. Ovviamente il composto va filtrato prima di essere consumato.

Tisana alla liquirizia. La liquirizia ha proprietà digestive, protettive della mucosa gastrica e leggermente lassative. L’infuso si prepara grattugiando la radice in una tazza nella quale va versata l’acqua bollente e lasciando il tutto a riposare per i classici 10 minuti. Una volta filtrata, è pronta per essere bevuta.

Tisana alla camomilla. Questa pianta è utile in caso di crampi intestinali e cattiva digestione. La tisana, che aiuta ad eliminare i gas intestinali e favorisce la digestione, si prepara versando acqua bollente sui fiori messi in una tazza. Dopo dieci minuti di infusione, la bevanda è servita.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...