Iniettano vaccino scaduto a un bimbo di 8 mesi, 2 denunciati

loading...

Salerno Un medico e un assistente per l’infanzia sono stati denunciati perché hanno somministrato un vaccino scaduto a un bambino di 8 mesi.

Due dipendenti dell’ASL di Salerno – un medico e un assistente per l’infanzia – sono stati denunciati perché hanno somministrato un vaccino scaduto a un bambino di 8 mesi.

Il fatto è avvenuto lo scorso 18 gennaio, in un ambulatorio di Giffoni Sei Casali, comune di poco più di 5mila abitanti della provincia di Salerno.

Quel giorno, i due hanno iniettato al bambino un vaccino contro il meningococco di gruppo Bscaduto a novembre dello scorso anno.

Sono stati i genitori della piccola, una volta tornati a casa, ad accorgersi dell’errore.

Infatti, sul libretto sanitario del bimbo, c’era la data di scadenza del farmaco.

Di conseguenza, madre e padre del bambino si sono recati in Caserma e hanno sporto denuncia.

Carabinieri di Battipaglia, dopo le analisi del caso su altri vaccini presenti in ambulatorio, non hanno rinvenuto altri medicinali scaduti.

In pratica, al bambino sarebbe stata iniettata l’unica confezione di vaccino scaduta. Le altre sono risultate in corso di validità, con scadenze fra maggio 2018 e novembre 2019.

I due dipendenti del Distretto Sanitario 68 dovranno rispondere di somministrazione di medicinali guasti.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...