Un uomo ha progettato scarpe che crescono insieme ai bambini. E lo ha fatto per i più poveri

loading...

A volte per fare del bene all’umanità non c’è bisogno di atti estremamente eroici o rischiosi, è sufficiente prendere in considerazione i bisogni delle popolazioni più povere e pensare a come soddisfarli. Forse a primo impatto può sembrare semplice, ma la verità è che dobbiamo impegnarci per la causa e concepire da una prospettiva realistica la vita quotidiana di coloro che abbiamo intenzione di aiutare.

Probabilmente questo era ciò che Kenton Lee aveva in mente nel momento in cui ha pensato a questa idea altruistica di aiutare le comunità di bambini provenienti da paesi africani emarginati e in condizioni di estrema povertà. Lee ha tenuto conto del bisogno di scarpe che hanno i bambini al fine di evitare infezioni e ferite; tuttavia, la donazione di calzature comuni non era l’opzione più praticabile a causa della rapida e costante crescita dei bambini a quell’età. Per questo motivo, Lee ha deciso di creare un modello di scarpa che mettesse fine a tale inconveniente.

Kenton Lee ha presentato la sua proposta attraverso un sito web in cui sprona coloro che possono distribuire le scarpe ai bambini maggiormente bisognosi, con la possibilità, qualora non potessero aiutare a distribuirli, di donare denaro alle diverse comunità che vivono in condizioni di povertà. Lee ha dichiarato che lavora con organizzazioni non profit, chiese, scuole e singoli individui al fine di portare un design innovativo a coloro che possono trarne il massimo beneficio.

Potrebbero interessarti anche...

loading...