Benevento, infermiera al paziente di colore: “Tornatene in Africa”

loading...

Il mediatore culturale ghanese di 37 anni era in ospedale per un ferita causata da un incidente domestico

Un 37enne ghanese ha raccontato di essere stato discriminato da un’infermiera al pronto soccorso dell’ospedale Rummo di Benevento.

“Tornatene in Africa”, avrebbe detto la donna.Musah Awudu, un mediatore culturale di origine ghanese, ha raccontato di essere statodiscriminato da un’infermiera del pronto soccorso dell’ospedale Rummo di Benevento. Il motivo? Il colore della pelle. Come raccontato su Facebook, e confermato poi ai giornali locali, Musah si reca in ospedale per farsi curare una ferita causata da un incidente domestico. Quando arriva il suo turno però l’infermiera gli avrebbe chiesto perché si trova in Italia. A quel punto il 37enne avrebbe risposto: “Chiedimi del mio problema, per favore”. L’infermiera quindi avrebbe replicato: “Questo è il mio Paese e se non ti piace torna in Africa”.Vista la situazione venutasi a creare, gli altri operatori del pronto soccorso sarebbero intervenuti per placare gli animi. Inutilmente, visto che l’infermiera ha continuato: “Ecco perché voto Salvini, andate via dall’Italia. Viva Salvini”. Un fatto che se fosse vero sarebbe molto grave visto il ruolo ricoperto dalla donna. Il Giornale

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...