Mercedes GLS: una compagnia di antifurti russi svela come rubarla in 30 secondi [VIDEO]

loading...

Mercedes GLS – La tecnologia ed in particolare l’elettronica applicata al mondo automotive negli ultimi anni ha fatto passi davvero da gigante. Ad esempio, se da un lato la sicurezza di marcia e i sistemi di infotainment delle nostre auto moderne hanno potuto godere dei vantaggi forniti dall’elettronica e reso più facile e spensierata la vita al volante, c’è un aspetto che non rende le cose così rosee come inizialmente ci si potrebbe aspettare.

Nello specifico l’aspetto meno piacevole della vasta presenza di elettronica a bordo delle nostre auto è da ricercare nella forte vulnerabilità di alcuni sistemi di sicurezza. In tal contesto diversi antifurti elettronici presenti sulle nostre auto moderne anzichè rappresentare un valido deterrente al furto, potrebbero essere considerati addirittura complici di malintenzionati che sfruttano eventuali pecche di sistema per compiere furti.

Ne è un esempio il filmato riportato in calce all’articolo pubblicato da Gentleman Driver che, grazie all’ausilio di una compagnia di antifurti russi, ha voluto testimoniare quanto fosse facile e veloce poter rubare una vettura di lusso come la Mercedes GLS. Nel video in esame, infatti, è spiegato in dettaglio il modus operandi di alcuni ladri d’auto premium che, a fronte dell’utilizzo di “semplici” telecomandi riescono nell’intento di rubare l’auto prescelta in un tempo materiale di poco più di 30 secondi ed ovviamente senza dar modo al proprietario della vettura di accorgersi di nulla.

Come potete vedere nel filmato in esame riportato qui di seguito, il segreto dei ladri è quello di captare attraverso l’ausilio di apparecchi elettronici (neanche tanto difficili da reperire) le frequenze dei telecomandi della vettura da rubare: bastano circa 30 secondi ed il gioco è fatto e i ladri possono portar via la vettura appena rubata senza neanche dare troppo nell’occhio.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...