Acne da sciarpa: attenzione ai brufoli d’inverno

loading...

tuwk4lc3

Anche il freddo può causare l’acne. O, meglio, può aggravarla in chi già ne soffre, come gli adolescenti alle prese con l’acne giovanile. Ad avvisarli è Marcello Monti, docente di Dermatologia all’Università di Milano e responsabile di Dermatologia dell’ospedale Humanitas, che spiega: in inverno quella con cui si può avere a che fare è la cosiddetta “acne da sciarpa”, un problema associato all’uso di sciarpe e maglioni accollati.

Le cause. Lo sfregamento della pelle con fibre come lana e cachemire può irritare la pelle. Le fibre finiscono per introdursi all’interno dei pori della cute, particolarmente sottile a livello del collo. E’ così che si sviluppano infiammazioni e arrossamenti e si formano i cosiddetti brufoli da sfregamento, la cui comparsa sul collo è agevolata anche dal fatto che qui la pelle è particolarmente sottile.

I rimedi. Se prevenire è meglio che curare, allora l’acne da sciarpa può essere evitata avendo cura di proteggere la pelle dallo sfregamento frapponendo una protezione – ad esempio una sciarpa di seta – tra il collo e la lana. Meglio anche evitare capi colli troppo stretti e preferire fibre poco irritanti, come il pile. Nel caso in cui i brufoli siano già comparsi si può invece combattere l’infiammazione con creme contenenti acido salicilico o zolfo colloidale.

www.salute24.ilsole24ore.com


Seguici su Facebook alla Ns. pagina: QUI SI FA L'ITALIA
dove saranno redatte le novità e gli aggiornamenti di questo Blog



E' gradito un Mi Piace e Condividi....grazie

Potrebbero interessarti anche...

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *