Meloni: «Londra rispedisce i detenuti in Nigeria. Dobbiamo farlo anche noi»

loading...

In Italia sul problema degli immigrati c’è immobilismo. Un immobilismo dettato dalla sinistra e dai buonisti, che chiudono gli occhi davanti a una situazione che diventa di giorno in giorno più incandescente. Con reati a raffica e celle piene. È il momento di voltare pagina. «Il governo di Londra – scrive Giorgia Meloni sulla sua pagina Facebook – userà parte dei fondi destinati al contrasto dell’immigrazione clandestina per costruire carceri in Nigeria.

 

In questo modo gli inglesi risparmieranno 40.000 euro a detenuto, svuoteranno le patrie galere, assicureranno la certezza della pena e rimanderanno a casa i clandestini. Non solo: Londra ha già chiuso accordi per il trasferimento di detenuti anche con Albania, Ruanda, Giamaica e Libia. In Italia un detenuto su tre è straniero. Tra le cose che il prossimo governi deve fare c’è copiare su questo la Gran Bretagna».

 

 

Giorgia Meloni poi si sofferma anche su un altro elemento fondamentale: «L’Europa proroga di altri 6 mesi le sanzioni economiche contro la Russia che massacrano il Made in Italy.  Nell’Italia che vogliamo, il governo non cede ai ricatti di Bruxelles e difende le imprese italiane».

 

 

Secolo d’ Italia

Potrebbero interessarti anche...

loading...