Galles, lo scherzo finisce in tragedia: 22enne si suicida

loading...

Aveva confidato ad un amico la scappatella con una ragazza tramite un messaggio, ma lui per scherzo lo ha inoltrato a quasi tutta l’Università. Un gesto fatto con leggerezza e per scherzo ma che per Edward Senior, da tutti chiamato Ted, 22enne giocatore di rugby oltre che brillante studente di medicina all Swansea University, in Galles, era davvero troppo da sopportare.

 

Quella notizia, che doveva essere un segreto ma è diventata improvvisamente di dominio pubblico, lo stava distruggendo dentro: così ha deciso di togliersi la vita impiccandosi in un bosco nei pressi di casa sua a Raglan, nel Monmouthshire, lo scorso 12 febbraio. La sua paura più grande era che questa faccenda potesse costargli il posto alla facoltà di medicina, che lui aveva conquistato a tutti i costi per poter realizzare il suo sogno.

Leggi anche: 15enne suicida per hashish a Lavagna, ora parla uno dei Finanzieri sconvolti dalla tragedia: “Quell’azione anti droga non la farei più

Ted aveva avuto un incontro con una ragazza e ne aveva raccontato i dettagli ad un amico della squadra di rugby. Quest’ultimo l’ha inoltrato a centinaia di altri contatti, quasi tutti di altri studenti della Swansea University, tra cui la stessa ragazza protagonista di quelle rivelazioni. Quando ha scoperto lo scherzo, il 22enne non l’ha presa bene e, temendo di essere espulso dalla facoltà, è tornato a casa e si è ucciso. I suoi genitori l’hanno trovato in un bosco poco distante la loro abitazione. “Era un ragazzo speciale – ha detto ai media locali suo fratello Max -. Era molto giovane, ma aveva fatto già così tante cose. Aveva un grande talento ed una grande passione per il rugby. In suo onore i miei genitori hanno creato anche una fondazione con l’obiettivo di aiutare a prevenire che si verifichino altre tragedia simili”. E mentre l’Università ha espresso tutto il suo cordoglio ai familiari di Ted, continuano le indagini della polizia per ricostruire esattamente la dinamica di quanto successo al giovane e identificarne tutti i responsabili.

fonte qui

Potrebbero interessarti anche...

loading...