Non hai pagato il bollo auto? Hai fatto bene: ecco le buone notizie per gli evasori

loading...

Il bollo auto è una delle tasse più detestate, in particolar modo perché si tratta di dover riconoscere allo Stato un contributo per il possesso di un’automobile, mentre si continuano a sborsare parallelamente soldi per: assicurazione, benzina e manutenzione. Un vortice di spese vive che risucchia ogni anno circa 3.200 euro dalle tasche degli italiani, secondo uno studio promosso dal portale Facile.it. Una serie di spese di gestione davvero difficili da sopportare per milioni di automobilisti italiani, che si vedono così indotti a ricercare (a torto) qualsiasi escamotage anche illegale per riuscire a risparmiare denaro.

Non hai pagato il bollo auto? Hai fatto bene: ecco le buone notizie per gli evasori
Si tratta sostanzialmente di quasi tre mensilità medie che se ne vanno solamente per il lusso di potersi concedere un’automobile. In altre parole, sapete che ogni anno lavorerete due o tre mesi su dodici unicamente per potervi permettere la vostra auto. Per questa ragione, sono in molti in tutta Italia ad aver deciso di non pagare il bollo auto. Quest’ultimo è infatti tra quelle citate l’imposta ritenuta più iniqua dalla maggior parte dei contribuenti del nostro paese.

Ovviamente si tratta di una tassa obbligatoria, ma la sanatoria approvata il 24 novembre 2016 ha portato buone notizie per gli evasori grazie alla rottamazione delle cartelle di Equitalia. E’ stato infatti deciso di applicare un forte sconto sulle sanzioni, a patto di fare domanda per sanare le pendenze entro marzo 2017. Una bella opportunità per tutti coloro che hanno deciso di sottrarsi al pagamento di questa imposta. Avranno infatti la possibilità in questo modo di risparmiare una somma importante di denaro.
Potranno rientrare nella sanatoria tutti gli arretrati da riscuotere nell’anno 2016, nonché le ingiunzioni di pagamento dei Comuni che hanno deciso di non avvalersi della società pubblica per la riscossione del debito. Dopo aver fatto regolarmente domanda tramite il modulo presente sul sito di Equitalia, potrete pagare le pendenze in un massimo di cinque rate entro il 2018 (ma almeno il 70% del totale dovrà essere versato entro il 2017). Insomma, la vostra situazione potrebbe essere sanata nel giro di un paio di anni in maniera abbastanza indolore. Sarebbe il caso di cogliere la palla al balzo.

Non hai pagato il bollo auto? Hai fatto bene: ecco le buone notizie per gli evasori
Gli interessi affidati all’agente della riscossione, l’aggio sulle somme da versare, il costo di notifica della cartella di pagamento e la sorte capitale saranno tuttavia da versare per intero. Se intendete avvalervi della sanatoria per estinguere il debito e pagare il bollo auto dunque, dovrete fare in fretta. Questa importante finestra di opportunità non sarà disponibile per sempre. Il legislatore ha voluto fare uno sconto importante a molti evasori, ma non ci si può aspettare regali all’infinito

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...