Effetti collaterali nella maggioranza dei giovani che bevono energy drink.

loading...

Oltre la metà dei giovani canadesi (55,4%) che hanno consumato energy drink ha sofferto di effetti collaterali. Il 24,7% dichiara di aver avuto il battito cardiaco accelerato, il 24,1% difficoltà nel dormire e il 18,3% mal di testa. E ancora: il 5,1% ha sofferto di nausea, vomito o diarrea, il 5% ha dovuto richiedere assistenza medica, il 3,6% ha riferito di aver avuto dolori toracici e lo 0,2% di avere avuto convulsioni.

È quanto emerge da uno studio condotto dall’Università di Waterloo, nell’Ontario, che ha intervistato 2.055 giovani canadesi di età compresa tra i dodici e ventiquattro anni che abitualmente consumano energy drink. I risultati della ricerca sono stati pubblicati dal Canadian Medical Association Journal Open.

Secondo David Ammoni, professore presso la School of Public Health dell’Università di Waterloo alla guida dello studio, la quantità di effetti collaterali osservati indica che si dovrebbe fare di più per limitare il consumo delle bevande energetiche da parte di bambini e adolescenti, ai quali è anche rivolta la pubblicità. Inoltre, osserva Hammond, degli energy drink si sa ancora poco, dato che la maggior parte delle valutazioni di rischio ha preso come riferimento il contenuto di caffeina, mentre gli effetti sulla salute potrebbero essere dovuti agli altri ingredienti o alle modalità di consumo, ad esempio insieme all’alcol o durante l’attività fisica, ed è quindi necessario aumentare la sorveglianza.

Potrebbero interessarti anche...

loading...