Caso Pamela, la perizia del Ris può scagionare due nigeriani

loading...

A due mesi dall’omicidio di Pamela potrebbe esserci una svolta nella ricostruzione del delitto. Depositata la perizia del Ris in procura

A due mesi dall’omicidio di Pamela potrebbe esserci una svolta nella ricostruzione del delitto.

Secondo quanto riporta Repubblica, nella relazione depositata in Procura dal Ris dopo i sopralluoghi nella “masarda degli orrori” di Macerata, non ci sarebbe traccia della presenza nell’appartamento durante il delitto di Desmond Lucky e Lucy Awelima, due nigeriani che insieme ad Osenghale sono accusati per l’omicidio della ragazza.

A quanto pare l’unico loro legame che resta nelle indagini riguarda il presunto aiuto che avrebbero dato ad Oseghale per l’occultamento del cadavere. E prorio su queste nuove circostanze sul delitto che potrebbero riscrivere la scena del delitto, è intervenuto lo zio di Pamela, l’avvocato Marco Verni: “Non cerchiamo un colpevole a tutti i costi, ma pretendiamo che i colpevoli paghino fino in fondo. Aspetto di poter leggere queste carte prima di esprimermi. Certo è allarmante e imbarazzante che la pista che la Procura ha seguito per due mesi possa ora essere stravolta da questo esito.

Ma abbiamo fiducia massima nel lavoro degli inquirenti e siamo certi che nulla sarà lasciato al caso”.

www.ilgiornale.it

Potrebbero interessarti anche...

loading...