I fastidi dell’afte e i rimedi naturali

loading...

Le afte sono dei disturbi che appartengono alla categoria delle stomatiti, si tratta di infiammazioni acute e dolorose della mucosa della bocca. In genere si risolvono da sole. I rimedi naturali , come la mirra, o alcune semplici regole posso tuttavia aiutarci a prevenire questo disturbo o a farlo passare più velocemente. Le afte interessano solitamente la parte interna delle guance, delle labbra, il pavimento della bocca e il ventre linguale. In generale si pensa che lo sviluppo delle afte sia dovuto a una risposta del sistema immunitario, in realtà non ci sono cause ancora ben definite e la loro insorgenza può anche essere dovuta ad uno stress eccessivo ad una trascurata igiene orale. Inoltre lo stesso glutine potrebbe interagire direttamente a livello della mucosa orale o produrre alterazioni funzionali del sistema immunitario nel digiuno (parte centrale dell’intestino tenue).

 

Nella loro prima fase sono precedute da un senso di fastidio che anticipa la formazione delle vescicole bianche in cui si accumula il liquido. Una volta esplose si trasformano in ulcere che provocano dolore soprattutto quando si beve, si mangia o quando le si tocca con lo spazzolino. In generale durano dai sette ai dieci giorni al termine dei quali guariscono senza lasciare segni.

Come prevenirle?
Sicuramente è opportuno seguire una dieta ricca di vitamine e sostanze nutritive, mantenere una corretta igiene orale, evitare di lavarsi per troppo tempo con lo stesso spazzolino, bere per più di un giorno dallo stesso bicchiere. Benefici per sconfiggere le afte vengono anche da rimedi naturali utili a mitigare il dolore e a farlo passare più velocemente, vediamoli.
Per prima troviamo la mirra , una gommo-resina che anticamente veniva utilizzata per profumare gli ambienti o come insetticida, oggi utilizzata per favorire la funzionalità della mucosa oro-faringea e trattare le irritazioni della mucosa orale, utilizzata sottoforma di gargarismi o tamponata con un cotton-fioc. Anche il tea-tree olio essenziale viene utilizzato come antisettico per far fronte a problemi della pelle e delle mucose orale usato anche per fare risciacqui diluendo dieci gocce di olio essenziale in un bicchiere di acqua tiepida.

Il sale può rallentare la proliferazione batterica e sterilizzare le piccole piaghe, il bicarbonato invece abbassa il pH e mitiga il dolore. Infine la malva, pianta piuttosto comune e diffusa anche ai margine delle strade, Ha un effetto lenitivo sul sistema digerente e sulle mucose dell’apparato respiratorio. L’estratto liquido oltre che assunto per via orale può essere sfruttato per impacchi localizzati ottenendo un’azione antinfiammatoria sulle mucose con le quali viene direttamente a contatto.

Spesso le afte sono favorite da carenze nutrizionali come ferro e vitamine, ma la causa più significativa sembrerebbe la carenza di vitamina B1(tiamina). Quindi una dieta varia e d equilibrata, ricca di frutta e verdura, trova efficacia anche nel ridurre il più possibile la comparsa di fenomeni come quelli delle stomatiti aftose.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...