Canone Rai in bolletta, Mediaset alza la voce: “Tv pubblica senza spot

loading...

mediaset-rai-2Senza più evasione del canone, la Rai avrà molte risorse in più, creando una disparità sul mercato che dovrebbe essere sanata. E’ quello che sostiene in un’intervista al Sole 24 Ore Gina Nieri, consigliere di amministrazione Mediaset

Il canone Rai, che dalla prossima estate verrà inserito nella bolletta dell’elettricità, non smette di far discutere. Ora è Mediaset ad alzare la voce. Senza più evasione del canone, la Rai avrà molte risorse in più, creando una disparità sul mercato che dovrebbe essere sanata. E’ quello che sostiene inun’intervista al Sole 24 Ore Gina Nieri, consigliere di amministrazione e direttore Affari Istituzionali, legali e analisi strategiche di Mediaset. Il problema anche se con termini diversi era stato posto anche da Urbano Cairo. “Io dico questo: l’evasione è una cosa odiosa, da combattere.

 

Che il Governo abbia trovato un meccanismo per eliminarla è cosa sacrosanta. Ora è in discussione la nuova Concessione fra Stato e Rai. È un’occasione da cogliere per rifocalizzare la Rai sul servizio pubblico e per trovare un equilibrio di risorse positivo per tutto il mercato. Nessuno degli altri operatori ha un finanziamento garantito in partenza” dice Nieri al quotidiano economico di riferimento dei “poteri forti” italiani.  La Rai dovrebbe secondo questo punto di vista rinunciare subito a parte della pubblicità su una o più reti. “Non dipende dalla Rai e nemmeno da noi competitor. È un problema – dice Nieri – di assetto dei media a carico della politica. Il punto è mantenere in equilibrio il sistema”. Ci sono già gli “over the top” da Google a Facebook ad altri, a scombinare tutto il sistema  

 

 

“Questo è un punto fondamentale, che ha a che fare con una competizione ad armi pari. Da una parte ci siamo noi, che siamo regolati dal capello ai piedi. Dall’altra ci sono gli Over the top che sono fuori da tutto”. C’è da scommetterci, il tema terrà banco almeno fino all’estate.

http://www.today.it/

Potrebbero interessarti anche...

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *