Lavoro, sfruttamento e salari bassissimi. Perché la classe dominante è pro-migranti

loading...

Migranti – perché l’immigrazione di massa piace tanto alla classe dominante e alle sinistre sue devote, docili e imperdonabili serve al guinzaglio

Il copione non varia. Sempre la solita narrazione dominante: non si trovano operai italiani (vili sfaticati italici!), e allora si assumono quelli provenienti dall’Africa, sì volenterosi e amanti del lavoro. Chiedetevi quali sono i salari offerti, quali le condizioni richieste, e potrete rovesciare voi stessi suddetta narrazione egemonica.

Grazie alla deportazione di schiavi africani, il capitale può abbassare i salari e peggiorare le condizioni del lavoro in generale per la classe lavoratrice (autoctone e migrante). Sostituendo la manodopera italiana, avvezza a certi salari e a certe condizioni, con manodopera africana deportata e disposta a tutto pur di campare. Ecco perché l’immigrazione di massa piace tanto alla classe dominante e alle sinistre sue devote, docili e imperdonabili serve al guinzaglio.

di Diego Fusaro

affaritaliani.it

Potrebbero interessarti anche...

loading...