Allerta farmaco ritirato nelle farmacie: se lo avete in casa buttatelo, può provocare gravi conseguenze.

loading...

La Sanofi, che è la società produttrice dell’Enterogermina, ha ritirato da tutte le farmacie italiane il farmaco a scopo precauzionale.

Il ritiro del farmaco è stato deciso a scopo precauzionale per evitare un potenziale rischio che l’Agenzia Italiana del Farmaco ha individuato in caso di un uso prolungato superiore a quello suggerito che viene sempre riportato sul foglio illustrativo.

Enterogermina ritirata a scopo precauzionale: i lotti interessati.

I lotti interessati riguardano l’Enterogermina da 12 cps 2 mld – AIC 013046053, sono i seguenti:

3029 con scadenza 08/2018
2022 con scadenza 05/2019
2034 con scadenza 10/2019
2034A con scadenza 10/2019
3058 con scadenza 08/2020.

La società produttrice del farmaco ha confermato che per il momento non sono stati individuati degli effetti collaterali ma quando si assume un farmaco, bisogna attenersi alle indicazioni riportate sul foglietto illustrativo. L’Enterogermina 2 Mld contiene le spore di Bacillus Clausii che permettono il ripristino dell’equilibrio della flora batterica intestinale.

La flora batterica è soggetta a delle alterazioni durante i cambi di stagione, dopo l’assunzione di antibiotici o può essere una conseguenza dovuta ad uno stress prolungato. Per avere ulteriori informazioni è stato messo a disposizione il servizio clienti. Ti basta chiamare il numero verde: 800 10 33 30.

Il consumo a lungo termine dell’Enterogermina potrebbe portare gravi conseguenze e per questo motivo è stata ritirata volontariamente dalle farmacie italiane.

Ricordiamo che il presidente dello “Sportello dei Diritti”, Giovanni D’Agata, ha affermato che si tratta di una misura precauzionale per evitare i rischi nel caso di assunzione a lungo termine al di fuori di quanto è riportato nel foglio illustrativo. Ecco le sue parole: “Il ritiro dal mercato dei suddetti lotti è stato disposto come misura precauzionale al fine di rispondere a un potenziale rischio, evidenziato da AIFA, nel caso di uso a lungo termine al di fuori di quanto riportato nel foglio illustrativo (off-label).”.

 

Sul foglietto illustrativo, potrete leggere infatti queste indicazioni:

“Dosi eccessive di Enterogermina di norma non provocano effetti collaterali. È bene comunque attenersi alle dosi consigliate.

In caso di ingestione/assunzione accidentale di una dose eccessiva di Enterogermina avvertire immediatamente il medico o rivolgersi al più vicino ospedale.
Cosa fare se si è dimenticato di prendere una o più dosi. Non vi sono particolari problemi. È bene comunque ricordare che l’assunzione corretta e scrupolosa del medicinale favorisce l’effetto terapeutico.

Effetti dovuti alla sospensione del trattamento. Non sono segnalati particolari effetti, se non il mancato effetto terapeutico.

Come tutti i medicinali Enterogermina può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino.

Durante la commercializzazione del prodotto, sono stati riportati casi di reazioni di ipersensibilità, compresi rash e orticaria.

Il rispetto delle istruzioni contenute nel foglio illustrativo riduce il rischio di effetti indesiderati.”

Enterogermina non ha bisogno di una prescrizione medica per essere acquistato, è un medicinale da banco ed è facilmente reperibile in molte farmacie e parafarmacie. Questo medicinale rientra nella categoria dei probiotici, ovvero i fermenti lattici ed è indicato per il trattamento delle alterazioni della flora batterica intestinale.

(Fonte: https://news.fidelityhouse.eu

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...