E anche due tortellini sono la scusa per attaccare Salvini - Euroxweb

E anche due tortellini sono la scusa per attaccare Salvini

Matteo Salvini aveva messo le mani avanti. Immaginava che la sua foto avrebbe fatto parlare qualcuno

Matteo Salvini non è nuovo a pubblicare sui social momenti della sua giornata e della sua vita privata. E non è nemmeno nuovo a condividere con i fan i piatti delle sue cene o pranzi. Ogni volta sono prodotti rigorosamente made in Italy. Tra crespelle al formaggio e pizza, il ministro dell’Interno sa bene come far venire l’acquolina in bocca al popolo della rete.

loading...

Ma questa volta qualcosa sembra non aver convinto (alcuni). Forse i soliti?

Matteo Salvini, infatti, ha pubblicato sul suo profilio Instagram la foto di un piatto di tortellini al ragù di salsiccia. “Oggi a pranzo mi tratto bene: tortellini freschi emiliani e ragù di salsiccia con un boccale di birra. Sperando che qualche giornalista o qualche professorone di sinistra non si offenda”, scrive a corredo della foto il minsitro dell’Interno.

Ma apriti cielo. “I tortellini si mangiano solo in brodo”, commentano alcuni. E altri rincarano la dose. Così Salvini si trova “costretto” a giustificarsi: “Ma non mi piace il brodo, che ci posso fare?”. Chiusa qui? Macché. I commenti sotto la foto dei tortellini maledetti si moltiplicano ora dopo ora. Tanto che pure i fan del ministro arrivano al punto di stufarsi e iniziano a spezzare una lancia a favore del Capitano. “Hai ragione, i tortellini con il sugo sono troppo buoni! Bravo, pensare sempre fuori dagli schemi, solo così si progredisce”, scrive un utente.

Loading...

A monte di tutti i commenti e di tutte le posizioni, c’è da dire una cosa: Matteo Salvini lo sapeva. Sapeva che anche questa volta, due fili di pasta avrebbero scatenato un putiferio. E per questo aveva messo le mani avanti. Ma in tutto questo caos c’è anche chi ringrazia il vice premier leghista perché “ogni volta che ci mandi le foto di quello che ti nutre e ti sostenta (ti sentiamo) sempre più come uno di famiglia”. ilgiornale.it/

Potrebbero interessarti anche...