Atalanta-Juventus 2-2, furia Allegri: “Calcio italiano? Non si migliora” - Euroxweb

Atalanta-Juventus 2-2, furia Allegri: “Calcio italiano? Non si migliora”

ATALANTA JUVENTUS 2-2, ALLEGRI PERPLESSO- Durante la partita aveva promesso di sfogarsi davanti ai microfoni Max Allegri e l’allenatore della Juventus ha tenuto fede alla sua parola. Il tecnico bianconero si ritrova a commentare il 2-2 ottenuto a Bergamo con una vena di polemica, pur non avendo da ridire sull’operato di Banti ma su recenti dichiarazioni che hanno tirato in ballo arbitri e designazioni (in particolar modo, quelle di De Laurentiis contro Mazzoleni, che dirigerà Inter-Napoli)

loading...

La Juventus a Bergamo evita la sconfitta all’ultima trasferta del 2018, chiudendo l’anno con il grande bottino di 0 sconfitte lontano dallo Stadium. Ha rischiato tanto però la squadra di Allegri, costretta al 2-2 da una grande Atalanta e in particolare modo da un grande Zapata, autore di una doppietta. Allegri si è particolarmente arrabbiato contro Banti e quarto uomo dopo il rosso a Bentancur, ma nel post gara corregge il tiro, pur avendo qualche sassolino da togliersi dalla scarpa. Il destinatario? Il presidente del Napoli.

Atalanta Juventus 2-2, Allegri: “Noi non facciamo polemica, altri…”

Allegri è nervoso ma lucido nel post partita, e commenta così prima la gara pareggiata contro l’Atalanta: “La squadra ha fatto un buon primo tempo, abbiamo preso gol nell’unica soluzione loro. Potevamo andare subito sul 2-0, sapevamo che c’era da battagliare. In 10 siamo stati bravi a rimanere in partita, potevamo vincere nel finale ma è un buon risultato contro una bella squadra”.

La stoccata, poi, a chi parla troppo sopra le righe fuori dal campo: “Banti ha arbitrato bene, ma succedono cose… Fuori si fanno dichiarazioni pesanti di responsabili di società verso arbitri, si parla e si fa i moralizzatori e poi si fa così. Mi arrabbio anche io, non va bene così. Noi lavoriamo e vogliamo vincere, ci sarà da lavorare duramente per rivincere il campionato. Sono amareggiato, forse non ero abituato a giocare sotto Natale… In Italia tanto non si migliorerà mai nonostante certe belle parole“.

Loading...

Il ritorno, con vena polemica, anche a quanto successo sabato contro la Roma, per sottolineare un differente atteggiamento “verbale” dei bianconeri: “Io non parlo mai, dobbiamo educare i tifosi. Potrei fare casotto, ma è sbagliato fare questo. In Italia viene concesso tutto e anche oltre. Sabato abbiamo vinto una partita senza dire niente, una gara rimasta in equilibrio per cosa? Ditemelo voi..”

Potrebbero interessarti anche...