Conte: «Ora l’Italia è pronta a ripartire»

loading...

Soddisfatto il Presidente del Consiglio: «Stagione riscatto con più diritti, più crescita, più equità sociale». Fraccaro: «La manovra è una pagina di storia straordinaria»

«Il 2018 si chiude con la prima manovra economica del Governo del Cambiamento. Una manovra frutto di scelte di politica economico-sociale ben precise orientate a redistribuire ricchezza e a puntare sugli investimenti. Il tutto rispettando appieno la volontà espressa dagli elettori». E’ questo il commento che il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha affidato alla sua pagina Facebook nel giorno dell’approvazione definitiva della legge di bilancio alla Camera. «Finisce un anno, ma inizia – ha aggiunto – la stagione del riscatto con più diritti, più crescita, più equità sociale e con al centro il lavoro. L’Italia è pronta a ripartire. E a tornare grande».

Fraccaro: «La manovra è una pagina di storia straordinaria»

«La manovra è legge. Abbiamo scritto una pagina di storia straordinaria, questa legge di bilancio rappresenta un punto di svolta perché restituisce sovranità al popolo. Dopo anni di politiche rigoriste il Paese può finalmente intraprendere la strada della crescita economica e della stabilità sociale. E’ la fine della vecchia politica che tutelava i poteri forti: ora al centro ci sono i cittadini, è un nuovo inizio per l’Italia». Lo ha dichiarato in una nota il ministro per i Rapporti con il Parlamento e la Democrazia diretta, Riccardo Fraccaro (M5S). «Con la manovra del popolo – ha aggiunto – non vengono più traditi gli impegni per interessi di parte, si attua il programma votato dai cittadini. Non sono più le lobby a dettare legge, le priorità della politica coincidono con quelle del Paese reale. Si inverte finalmente la rotta dell’austerity rivitalizzando il tessuto produttivo e, dopo i tagli da lacrime e sangue, si tornano a finanziare i servizi essenziali».

Bonafede: «Ora piano di assunzioni per la giustizia»

«La manovra del popolo è realtà, ce l’abbiamo fatta!»: lo ha scritto su Facebook il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede. «Col voto della Camera – ha sottolineato – si è chiusa la legge di bilancio. E’ stata una corsa contro il tempo perché far valere la voce degli italiani con l’Europa ha richiesto tempo e perseveranza. Ed è grazie a questa perseveranza che oggi siamo qui e possiamo dirvi che ciò che abbiamo promesso in campagna elettorale, ciò che sta scritto nel contratto di governo, adesso è scritto nero su bianco in una legge dello Stato»diariodelweb.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...