Ddl Cirinnà, la profezia di Forza Italia: “Con le unioni civili i migranti otterranno la cittadinanza”

loading...

1455216135303

Grazie alle unioni civili si svuoteranno i Cie (i Centri di Identificazione ed Espulsione) e i migranti diventeranno automaticamente italiani. A sostenerlo in Aula a Palazzo Madama è stato Lucio Malan. Il senatore di Forza Italia ha scavato nelle pieghe del ddl Cirinnà scoprendone, sostiene, un risvolto inquietante e pericoloso.  Agli immigrati basterà stipulare un contratto di unione civile con un italiano per ottenere la cittadinanza, in una equiparazione con quanto avviene già ora con il matrimonio, esattamente come avviene con il matrimonio. 

 

L’articolo 116 – In Aula durante il dibattito Malan ha spiegato come, sebbene nel disegno di legge della senatrice democratica non compaia mai il termine “matrimonio”, di fatto le “unioni civili” si rifacciano punto per punto senza citarli agli articoli fondamentali che lo disciplinano a livello civile e religioso.

 Questo provocherebbe una equiparazione matrimonio-unioni civili con il medesimo effetto previsto dall’articolo 116 del titolo VI del codice civile, quello sul “matrimonio dello straniero”. “Questo vorrà dire che chi stipulerà un’unione civile, oltre al bonus della reversibilità, potrà anche passare la cittadinanza ad uno straniero – spiega Malan -, forse svuoteremo i centri di identificazione ed espulsione, come ha detto il senatore D’Alì, perché passeranno tutti attraverso gli uffici dell’anagrafe!”. 

http://www.liberoquotidiano.it/sezioni/1/home

Potrebbero interessarti anche...

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *