Загрузка...

Tumori, la scoperta rivoluzionaria sui limoni: un potente “chemioterapico” tutto naturale.

loading...

La convinzione popolare che gli agrumi facciano bene trova sempre più riscontri nelle ricerche scientifiche, con risvolti inaspettati anche in campo oncologico.

Загрузка...
loading...

I fin troppo bistrattati limoni, ad esempio, si scoprono ricchissimi di una sostanza, il limonene, ritenuto come riporta Il Giornale, un potente “chemioterapico” naturale capace di contribuire al contrasto della proliferazione delle cellule tumorali.

Il segreto anti-tumorale del limone è tutto concentrato nella scorza, come dimostrato da diversi studi in vitro. In più la sua particolarità è la capacità di essere selettiva. Nei laboratori è stato notato infatti che il limonene sembra in grado di limitare la moltiplicazione e indurre la morte di alcune cellule tumorali senza arrecare danni alle cellule sane. Un dettaglio che rende il limone preferibile alle arance, spesso eliminate dalle diete dei pazienti oncologici per il poliammine, che stimolano indistintamente la proliferazione di tutte le cellule, così come le solanacee, come pomodori, melanzane e peperoni.

Загрузка...
loading...

PS: i primi limoneti risalgono già all’XI secolo, quando il limone veniva usato tanto in cucina quanto come medicinale, poiché in grado di combattere le epidemie di scorbuto sulle navi grazie alla consistente presenza di vitamina C.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *