Lerner sfida (e provoca) la piazza. Ma volano insulti: "Buffone" - Euroxweb

Lerner sfida (e provoca) la piazza. Ma volano insulti: “Buffone”

E anche Gad Lerner è arrivato a Piazza San Giovanni alla manifestazione del centrodestra.

loading...

La sua presenza, ormai, è immancabile a questo genere di eventi. Il motivo? Gad ama provocare (vedi il caso di Pontida), ama intrufolarsi in contesti nei quali non condivide nemmeno una virgola solo per far parlare di sé. Ma soprattutto, Gad ama passare da vittima. Così, poco fa, è andato a ritirare il suo accredito sotto il palco e si è messo a sfilare fra i sostenitori del centrodestra col suo sorriso beffardo, quasi di sfida.

“Vattene! Cosa ci fai qui? Non dovresti entrare. Buffone”, gli hanno urlato alcuni presenti alla manifestazione. E ancora: “Tu hai augurato la morte a Matteo Salvini, sei pericoloso, non dovrebbero farti entrare”. Ma Gad Lerner se ne infischia. Anzi: ha fatto cadere nella sua trappola i presenti in Piazza San Giovanni. Aspettava soltanto questo. È lì (come al solito) per provocare e non vede l’ora che qualcuno gli dica qualcosa in modo da muovere tutto l’ambiente radical chic e di sinistra in suo favore. E così è stato (anche questa volta). “Ancora insulti. Ancora clima minaccioso per @gadlernertweet. A piazza San Giovanni come a Pontida. La solita destra, la peggiore. Solidarietà”, scrive su Twitter il deputato del Pd, Filippo Sensi.

Il Pd lo difende. Certo, gli insulti non si augurano a nessuno. Vanno condannati ed è giusto che sia stato fatto anche oggi. Ma perché solo quelli che riceve Lerner vengono denunciati? Perché la sinistra non condanna mai tutto l’odio che Gad vomita contro il centrodestra e più nello specifico contro Matteo Salvini? C’è forse qualche differenza? Perché Gad Lerner può continuare a provocare e ridere in faccia alla gente?

Loading...

Probabilmente il giornalista sarà anche interessato ad ascoltare cosa il centrodestra ha da dire alla piazza oggi, lo scambio di idee può solo arricchire. E nessuno vuole impedirgli di presenziare a questi eventi. Ma così facendo, con quell’aria di sfida, tutte queste buone intenzioni passano in secondo piano…

Potrebbero interessarti anche...