ALONI BIANCHI SU MOBILI E PARQUET? ECCO COME FARLI SPARIRE PER SEMPRE (GENIALE)

loading...

MACCHIE-FERRO-DA-STIROMalgrado ci si sia sempre sforzati di tutelare i propri mobili in legno, può capitare che un semplice gesto incauto (ad esempio appoggiare su di esso un bicchiere privo di un apposito supporto per  le bevande) possa vanificare tutte le cure e le attenzioni avute fino a quel momento. Tuttavia è bene non farsi prendere dalla disperazione, ritenendo che l’unica soluzione possibile preveda un dispendio di denaro non indifferente. Esistono, infatti, degli efficaci rimedi fai da te che permettono di ottenere risultati di tutto rispetto. Vediamoli nel dettaglio:

METODO 1: ELIMINARE GLI ALONI BIANCHI DAL LEGNO

1) Il ferro da stiro: un prezioso alleato per eliminare gli aloni bianchi dal legno (causati dal vapore o dai liquidi) è il ferro da stiro. Dopo aver rimosso dalla superficie di legno ogni eventuale residuo di umidità, posizionate un panno sulla macchia e impostate l’elettrodomestico sulla temperatura più bassa. A questo punto passate rapidamente il ferro sul tessuto che funge da barriera. Se la macchia non scompare immediatamente, ripetete un’altra volta la medesima operazione.

2) Spugnetta di lana d’acciaio e olio essenziale di limone: dopo aver immerso la spugnetta nell’olio essenziale di limone, strofinatela delicatamente sulla macchia. Successivamente passate sul medesimo alone bianco un canovaccio intriso di alcool denaturato

3) Dentifricio: anche il classico detergente per denti (rigorosamente in pasta e non in gel!) è un’ottima arma per eliminare le macchie.  Sarà sufficiente strofinarne una piccola quantità sull’alone bianco da rimuovere e il gioco è fatto! Per rimuoverlo, invece, utilizzate un panno umido.

4) Asciugacapelli: il getto di aria calda prodotto dal phon sarà in grado di rimuovere ogni eventuale residuo di umidità, riducendo in maniera significativa la macchia. Alla fine del procedimento, che dura all’incirca 20-30 minuti, è necessario idratare la superficie in legno con dell’olio d’oliva.

5) Prodotti a base di olio: le sostanze oleose (margarina, vasellina, maionese, ecc.) sono in grado di penetrare nel legno e di eliminare l’umidità. Per un risultato ancora più efficace si consiglia di aggiungere alla sostanza oleosa prescelta della cenere di sigaretta.

6) Bicarbonato di sodio: una miscela a base di bicarbonato di sodio e di acqua rappresenta la soluzione ideale per rimuovere gli aloni bianchi sulle superfici in legno. Anche il binomio bicarbonato-dentifricio, d’altra parte, è un rimedio davvero efficace.

METODO 2: ELIMINARE ALTRE TIPOLOGIE DI MACCHIE DAL LEGNO

1) Macchie di vernice: in questo caso si consiglia di mescolare il bicarbonato di sodio con l’aceto distillato o con il succo di limone. Applicate l’impasto con una spugna e rimuovetelo in seguito con uno strofinaccioimbevuto di acqua.

2) Macchie di cibo e di smalto: il detersivo per piatti mescolato all’acqua calda costituisce il miglior rimedio per contrastare le macchie provocate dagli alimenti o dallo smalto per le unghie.

3) Macchie di unto: queste macchie si eliminano con l’ammoniaca miscelata all’acqua fredda. La soluzione va applicata delicatamente con un apposito panno in tessuto.

4) Macchie provocate dagli animali domestici: in tal caso, oltre alla rimozione della macchia è anche necessario provvedere alla eliminazione dei batteri. Si consiglia, pertanto, l’acquisto di un prodotto specializzato a base difenolo. Quest’ultimo, lo ricordiamo, va applicato con un panno umido

5) Macchie da pennarello indelebile: questa tipologia di macchia può essere rimossa con due sostanze: l’alcol isopropilico o il dentifricio.

6) Macchie nere: al fine di rimuovere questa tipologia di macchie è necessario acquistare uno sbiancante a base diacido ossalico.

Provate, a seconda del caso in cui vi trovate, una di queste tecniche. Vedrete così che le macchie del legno non saranno più un problema che vi perseguita.

Home

Potrebbero interessarti anche...

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *