Mattielli: i rom non avranno niente

loading...

1444388992-image-01Ermes Mattielli sparò e ferì due rom che trovò a rubare nella sua propietà. Ora lo stesso tribunale che lo condannò al carcere e al risarcimento, annulla il reato a causa della morte del 62enne. Ma i due ladri potranno fare causa agli eredi

Camilla Amedoro, Matteo Mantovani e Barbara Maria Trenti, giudici del tribunale di Vicenza, dopo essersi riuniti in camera di consiglio, hanno dichiarato “estinto” il reato di duplice omicidio, e quindi la condanna a 5 anni e 4 mesi di carcere e il relativo risarcimento di 135mila euro, emesso il 7 ottobre dallo stesso tribunale nei confronti di Ermes Mattielli.

Nonostante la buona notizia, rimane la possibilità che i rom feriti da Mattielli possano intentare un nuovo procedimento, questa volta in sede civile, nei confronti degli eredi. Ermes non ha figli e nemmeno fratelli o sorelle. Quindi una possibile causa intentata da Blu Helt e Cris Caris, i due nomadi, potrebbe gravare sulle spalle dei cugini di Mattielli oppure sul curatore se l’eredità non venisse accettata.

Mattielli sparò e ferì due rom, Blu Helt e Cris Caris, che la notte del 13 giugno vennero sorpresi dall’uomo a rubare nel suo deposito di rottamazione di via Scalini. Il reato è stato dichiarato estinto dopo la morte del 62enne, avvenuta il 5 novembre 2015 reparto di terapia intensiva dell’ospedale Alto Vicentino di Santorso, dove era ricoverato a seguito di un infarto accusato tra le mura domestiche. Una morte causata dalla condanna inferta dai giudici per avere sparato a due ladri che rubavano nella sua proprietà.

http://www.ilgiornale.it/


Seguici su Facebook alla Ns. pagina: QUI SI FA L'ITALIA
dove saranno redatte le novità e gli aggiornamenti di questo Blog



E' gradito un Mi Piace e Condividi....grazie

Potrebbero interessarti anche...

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *