SI CHIUDE UN’ERA Berlusconi, il suo addio più grande Quando (e soprattutto dove) se ne va

loading...

1469119946222_1469120419.jpg-Uno status symbol più che una semplice abitazione, che però costa troppo. Quarantamila euro di affitto al mese. Un luogo ormai da anni diventato ’cult’, dove fino a qualche mese fa si fermavano frotte di scolaresche, turisti e questuanti di ogni tipo. Palazzo Grazioli, edificio cinquecentesco, realizzato da Giacomo della Porta per conto del duca Grazioli, nel pieno centro di Roma (famoso anche perchè nel primo cornicione del palazzo fu inserita una gatta in marmo, rinvenuta nel vicino, antico santuario romano dedicato alla dea Iside, cui i gatti erano sacri), è da anni nell’immaginario collettivo la ’casa di Silvio Berlusconi. In realtà lo è anche agli atti, visto che proprio a via del Plebiscito il Cavaliere mantiene la residenza. Però i tempi cambiano. Il palazzo ormai è chiuso su ’input’ della famiglia dell’ex premier. Off limits ai dirigenti azzurri che occupavano stabilmente il primo piano o il ’parlamentinò.

Degli otto dipendenti quattro sono stati messi in cassa integrazione dalla ex tesoriera azzurra, Maria Rosaria Rossi (non avrebbero, si vocifera, neanche ricevuto ancora il pagamento del Tfr), gli altri quattro – alle dipendenze direttamente del Cavaliere e non del partito – potrebbero essere spostati in altre ville. Ora l’ipotesi, apprende l’Agi, è che il contratto d’affitto venga dismesso del tutto. Berlusconi ha pagato ancora luglio e agosto ma al termine dell’estate l’orientamento – riferiscono fonti ben informate – è quello di trovare un’altra sistemazione. Perchè l’ex premier difficilmente potrà avere gli stessi ritmi di una volta, arrivare nella Capitale per partecipare a vertici e lunghi incontri politici. Il ’buen retirò resta e resterà ad Arcore, è a villa San Martino che domani arriveranno i dirigenti azzurri. Per FI c’è la sede di piazza san Lorenzo in Lucina (molto più ridotta rispetto al passato).

http://www.liberoquotidiano.it/


Seguici su Facebook alla Ns. pagina: QUI SI FA L'ITALIA
dove saranno redatte le novità e gli aggiornamenti di questo Blog



E' gradito un Mi Piace e Condividi....grazie

Potrebbero interessarti anche...

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *