OLTRE UN TRILIONE DI EURO PER MILITARIZZARE LA UE. UN ESERCITO EUROPEO NON PIÙ NAZIONALE. LA GB SE N’È TIRATA FUORI! “L’UNIONE EUROPEA NON DEVE AVERE ESERCITI FORZE AEREE ECC.. SOLO GLI STATI NAZIONALI DEVONO COOPERARE MILITARMENTE”

loading...

oltre-1-trilione-di-euro-550x367Oltre 1 trilione di euro nei prossimi sette anni da spendere nella creazione di un esercito .Dopo la Brexit, i leader di Bruxelles fanno i piani per creare una forza militare dell’Unione Europea.

Tuttavia tre anni fa David Cameron aveva affermato che la Gran Bretagna non avrebbe approvato un tale piano.

Ha poi specificato: “Ha senso per gli stati nazionali cooperare su questioni di difesa per tenerci più sicuri. Ma non è giusto che l’Unione europea abbia eserciti, forze aeree e tutto il resto”.

Presenteranno il piano di militarizzazione per introdurre controlli alle frontiere UE e l’adesione alla Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo.

Secondo i ben informati, i politici dei 28 Stati membri erano in attesa da mesi, mentre i burocrati cercavano di risolvere i progetti di bilancio.

Le proposte di bilancio, come noto, nel quadro finanziario pluriennale, sono state archiviate all’ultimo minuto il mese scorso.

L’economista bulgaro Kristalina Georgieva, amministratore attualmente in servizio in qualità di Commissario Europeo per il bilancio e le risorse umane, ha notificato ai membri della commissione bilancio del Parlamento Europeo, che la sua squadra aveva bisogno di più tempo per completare le proposte sulla crisi migratoria.

hanno dovuto guardare le spese relative alla migrazione, compresa l’assistenza finanziaria alla Turchia e l’Africa prima di stabilirsi sulle loro proposte.

al prossimo incontro verranno esaminate le proposte in materia di immigrazione che saranno portate  davanti alla commissione.

L’UE propone di istituire un “sistema di ingresso” per registrare i dati di entrata e uscita e non sarà ammesso il rifiuto di fornire i dati da parte dei cittadini di paesi terzi che attraversano le frontiere esterne degli Stati membri, tutto ciò per consentire i controlli di polizia.

Ma tutto il ritardo ha suscitato preoccupazione tra i politici degli Stati membri, tra cui l’Italia.

Gli eurocrati sono stati in stallo anche negli accordi commerciali, per questo è intervenuto il Presidente Barack Obama nel dibattito UE-Canada e UE-USA nei trattati  transatlantici di scambio e di partenariato per gli investimenti.

Mentre un altro argomento che è impostato all’ordine del giorno è l’adesione dell’UE alla Convenzione Europea dei diritti dell’uomo, un trattato internazionale sui diritti umani che comprende diversi paesi europei, ma non l’Unione europea nel suo complesso.

L’ex primo ministro David Cameron aveva promesso che il Regno Unito sarebbe stato esente da sentenze della corte e, pertanto, la decisione è stata annullata dall’agenda dell’UE.

Ma alcuni in commissione del Parlamento in materia di diritti umani sono ansiosi di vedere la questione dibattuta.

“L’accordo deve essere negoziato di nuovo”, ha detto Cristian Preda, un eurodeputato romeno del comitato.

“L’adesione dell’UE alla Convenzione è stato visto fin dall’inizio come un processo molto lungo.”

Il capo della politica estera dell’UE Federica Mogherini presenterà piani top-secret che vedrebbero nuove strutture militari operative europee, tra cui una sede.

Le proposte della Mogherini: “la sicurezza e la difesa sono i due settori dove un cambiamento di passo è più urgente”.

“L’UE può rafforzare il suo contributo alla sicurezza e alla difesa europea.

“La nostra azione esterna deve diventare più unita fino tutti gli ambiti politici, le istituzioni e gli Stati membri. È necessaria una maggiore unità di intenti tra le aree politiche che compongono la nostra azione esterna.”

Tuttavia tre anni fa David Cameron aveva affermato che la Gran Bretagna non avrebbe approvato un tale piano.

Ha poi specificato: “Ha senso per gli stati nazionali cooperare su questioni di difesa per tenerci più sicuri. Ma non è giusto che l’Unione europea abbia eserciti, forze aeree e tutto il resto”.

Potrebbero interessarti anche...

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *