Codacons lancia l’allarme sulla truffa del catalogo

loading...

assegno (1)Continuano le segnalazioni al Codacons di contratti di acquisto per migliaia di euro (si va da un minimo di 6.990 a più di 12mila) “sottoscritti da ignari cittadini che sono convinti di aver firmato la sola ricevuta della consegna di un catalogo omaggio”. La denuncia arriva direttamente dall’ associazione per i consumatori Codacons.

“L’ ultima malcapitata – spiega il presidente regionale Fabio Galli – ha raccontato, negli uffici del Codacons, di avere firmato un foglio in bianco con sotto la copia di quello che le hanno lasciato. La scaltrezza è stata quella di consegnarle la sua copia piegata in più parti e riposta in una taschina interna del catalogo. Solo dopo avere letto la notizia sui giornali, la signora è andata a leggere quanto aveva sottoscritto, scoprendo di essersi impegnata, a sua totale insaputa, ad acquistare beni per quasi settemila euro. Per sua fortuna i termini per l’ esercizio del diritto al recesso non erano ancora scaduti”.

Il collegio legale del Codacons, presa visione di alcuni contratti in particolare, “ha predisposto un esposto che verrà presentato in procura nelle prossime ore, affinché siano valutati i fatti e la specifica documentazione, al fine di rilevare o meno la presenza di circostanze di natura penale. Nel frattempo ancora un invito a non sottoscrivere nulla – continua Fabio Galli – se qualcuno vuole fare omaggio di un catalogo non vi è alcuna ragione che non possa donarlo senza alcuna firma di ricevuta”. Il Codacons è a disposizione dei cittadini per tutte le eventuali informazioni anche telefonando al numero 349-8107844.

http://www.italiaora.net/

Potrebbero interessarti anche...

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *