RICETTE CON FARINA DI GRANO SARACENO

loading...

23540

Ricca di vitamine del gruppo B, vitamina E e amminoacidi preziosi, la farina di grano saraceno è un alimento completo e nutriente.

Dopo aver vissuto per anni come un “cereale dimenticato“, il grano saraceno sta, a ragione, tornando in auge grazie alla sua versatilità e ai preziosi nutrienti.

Scopriamo insieme la farina in 4 semplici e simpatiche ricette da realizzare per serate originali, per chi è celiaco, ma non solo, eccovi: la ricetta leggera dei pizzoccheri, il pane nero indiano dei giorni di digiuno, le galettes francesi e per finire una vesione vegana dei muffin al cioccolato.

 

Pizzoccheri in versione light

L’accademia del pizzocchero potrebbe bannare definitivamente questa ricetta. Ma perché rinunciare a una pasta così buona, rendendola al contempo un poco meno pesante? Ecco la versione più leggera dei classici pizzoccheri valtellinesi.

 

Ingredienti (dosi per circa 4/6 persone):
> 400 g di farina di grano saraceno,
> 100 g di farina bianca tipo 0,
> 200 g di verze (sostituibili con spinaci o erbette o cavolo nero o coste o fagiolini, a seconda della stagione),
> 250 g di patate,
> uno spicchio di aglio,
> pepe,
> 200 g di formaggio Valtellina Casera dop,
> 100 g di formaggio in grana grattugiato,
> 6 cucchiai di olio extravergine d’oliva,
> qualche foglia di salvia fresca


Preparazione
: mescolare e impastare le farine aggiungendo gradatamente acqua tiepida, così da ottenere una palla dalla consistenza omogenea, e lavorare per 5 minuti circa; quindi tirare la sfoglia con il mattarello fino ad uno spessore di circa un paio di millimetri; con un coltellino a punta tagliare delle fasce di 7-8 centimetri circa. Sovrapporre le fasce e tagliarle nel senso della larghezza, ottenendo delle tagliatelle larghe circa 5 millimetri.

Cuocere le verdure in abbodante acqua salata, le verze (o altro a disposizione) a piccoli pezzi e le patate a cubetti, unire i pizzoccheri dopo 5 minuti. Dopo una decina di minuti raccogliere i pizzocheri con la schiumarola e versarli in una teglia in cui avrete fatto precendentemente saltare l’olio, lo spicchio di aglio schiacciato (che poi toglierete) e le foglie di salvia; cospargere con formaggio grana grattugiato, formaggio Valtellina Casera dop in piccoli cubetti, pepe. Mescolare bene il tutto prima di servire bollenti.

Kuttu ki roti, pane indiano al grano saraceno

Qui lo vediamo nella versione più nutriente e leggera, come pane semplice e leggero tipico della cucina indiana, ma esiste anche la versione “puri”, ovvero fritta nell’olio bollente. Un pane scuro consumato dalle popolazioni dell’India in occasioni speciali o durante giorni di digiuno, durante i quali solo certi ingredienti sono ammessi. Un pane ottimo servito con polpettine vegetariane e salsa di verdure al curry.

Ingredienti:
> 150 gr di farina di grano saraceno,
> 2 patate bollite e schiacciate,
> un pizzico di sale,
> un cucchiaino di olio extravergine d’oliva,
> mezza tazza di acqua calda,
> foglie di coriandolo finemente sminuzzate (a piacere).

 

Procedimento: mescolare bene tutti gli ingredienti, formare una massa densa ed elastica; formare delle palline e schiacciarle su un foglio di carta oleata leggermente unta o infarinata fino a formare dei dischi sottili. Cuocere su una griglia o una grande padella antiaderente ben calda, avendo cura di schiacciarla qua e là con uno strofinaccio inumidito, così si formano le classiche “bolle”.

 

http://www.cure-naturali.it/

Potrebbero interessarti anche...

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *