Sfregio totale dell’islamico a fine gara. L’israeliano gli dà la mano, e lui…

loading...

1471028947705.JPG-sfregio_totale_dell_islamico_a_fine_gara__l_israeliano_gli_da_la_mano__e_lui____Lo spirito delle Olimpiadi è stato ferito ancora. Dimenticando che dalle origini nell’antica Grecia gli atleti delle città rivali interrompevano le ostilità per confrontarsi solo sul campo atletico, un judoka egiziano Islam El Shehaby è stato fischiato dal pubblico dell’arena olimpica di Rio per averostentatamente rifiutato di stringere la mano che gli ha porto il rivaleisraeliano Or Sasson, che lo aveva appena sconfitto.

Lo sfregio è particolarmente grave nel judo – disciplina giapponese dove l’onore viene prima di tutto – in cui è tradizione – non obbligo – che gli atleti si stringano la mano al termine del match. El Shehaby invece ha abbandonato il tatami lasciando l’atleta israeliano con la mano tesa nel vuoto. Richiamato dal giudice per l’inchino – questo sì obbligatorio – il judoka egiziano è tornato indietro, ha rispettato il vincolo ma è subito schizzato via. Il 32enne campione egiziano si è trovato al centro di una campagna di forti pressioni sui social media in Egitto affinché rinunciasse proprio al confronto. Al termine dello sgradevole incidente non ha voluto rispondere alle domande dei giornalisti.

http://www.liberoquotidiano.it/


Seguici su Facebook alla Ns. pagina: QUI SI FA L'ITALIA
dove saranno redatte le novità e gli aggiornamenti di questo Blog



E' gradito un Mi Piace e Condividi....grazie

Potrebbero interessarti anche...

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *