Mutilato e imbottito di cocaina: il cane “tradito” dal padrone

loading...

Victor-the-staffieHa tagliato le orecchie del suo cane servendosi di un semplice paio di forbici. A scoprirlo è stato un vicino di casa, che aveva sentito le urla dolore strazianti dell’animale e si è subito messo in allarme. Il testimone sostiene di averlo sorpreso mentre era intento ad amputare la povera bestia senza alcuna anestesia, secondo quanto riporta Metro.co.uk. Dopo la brutale amputazione, avvenuta il 22 settembre dello scorso anno, i controlli veterinari ai quali è stato sottoposto Victor (questo il nome dell’animale) hanno riscontrato nel corpo del cane la presenza di cocaina. Per questo motivo Christopher Griffiths, 34 anni, è stato dichiarato colpevole dalla corte di Wrexham, nel Galles.

Secondo il Procuratore Glen Murphy, l’uomo avrebbe causato un “dolore inutile” al povero cane, uno Staffordshire bull terrier. “Guaiva come se l’avessero pugnalato, si vedeva che era chiaramente sofferente” ha raccontato il vicino di casa dell’uomo. I difensori di quest’ultimo hanno cercato in tutti i modi di scagionarlo. Bethan Jones, il suo avvocato, ha sostenuto che Griffiths sarebbe stato aggredito in precedenza da un altro uomo per una questione di stupefacenti. Il presunto aggressore avrebbe poi tagliato le orecchie di Victor e minacciato di fare lo stesso con Griffiths.

Un’altra testimone della difesa ha invece affermato che Griffiths aveva subito una grave lesione cerebrale 14 mesi prima, all’inizio del 2014, che aveva coinvolto anche il suo braccio sinistro finito per restare paralizzato. “Non era fisicamente in grado di tagliare le orecchie al suo cane” ha detto la donna. Ma la giuria non ha dato alcun valore a queste testimonianze. L’uomo è stato rilasciato su cauzione incondizionata e, in attesa della sentenza definitiva, dovrà rispettare il divieto di possedere animali domestici.

 

www.direttanews.it

Potrebbero interessarti anche...

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *